Take-Two e la WWE affrontano una causa per la replica dei tatuaggi WWE 2K

Chi sono io
Marie-Ange Demory
@marie-angedemory
FONTI CONSULTATE:

tdk.com epicgames.com game.es

Autore e riferimenti

inchiostro due volte

WWE e Take-Two Interactive potrebbero essere portati in tribunale dopo che un tatuatore ha intentato una causa per la replica della sua opera d'arte presente in numerosi titoli della serie WWE 2K.

Come notato da The Hollywood Reporter, l'artista Catherine Alexander chiede un risarcimento dopo che diversi tatuaggi che ha disegnato e inchiostrato per il wrestler professionista Randy Orton tra il 2003 e il 2022 sono stati ripetutamente presenti sul modello del personaggio di gioco di Orton. I sei tatuaggi in questione includono una colomba, un teschio, un versetto biblico e diversi disegni tribali.



Sabato, il giudice dell'Illinois Staci Yandle ha offerto un giudizio sommario parziale sul caso. Yandle ha stabilito che sebbene la WWE e Take-Two abbiano copiato il lavoro di Alexander dal gioco ricreando la sua arte basata sul modello del personaggio di Orton, spetterebbe alla giuria decidere se quella decisione si qualificasse come una violazione del copyright. L'esito di questa causa potrebbe creare un precedente rivoluzionario per i tatuaggi e la loro rappresentazione in futuro.

"Non è chiaro se Alexander e Orton abbiano discusso le forme consentite di copiare e distribuire le opere del tatuaggio o se una licenza implicita includesse diritti di sub-licenza in modo tale che Orton potesse autorizzare altri a copiare le opere del tatuaggio di Alexander", ha scritto Yandle nella decisione. "Quindi, le prove sollevano una questione di fatto che può essere giudicata in merito all'esistenza e alla portata di una licenza implicita e la mozione degli imputati [di respingere] è negata rispetto a questa difesa affermativa". " 



Take-Two aveva già vinto una causa simile per quanto riguarda l'aspetto dei tatuaggi nella sua serie NBA 2K - sostenendo che l'aspetto dei tatuaggi è un elemento banale e insignificante del gameplay - tuttavia questa nuova causa è stata intentata in un circuito che non riconosce la banalità come un giustificata difesa.

“Alexander sostiene di aver creato i tatuaggi allo scopo di mostrarli sul corpo di Orton e che gli imputati hanno usato i tatuaggi per lo stesso scopo; per mostrarli sul corpo di Orton nei videogiochi”, ha continuato Yandle. “Alexander contesta anche la caratterizzazione delle dimensioni dei tatuaggi da parte degli imputati e sostiene che sono prominenti e chiaramente visibili nei videogiochi. Si tratta di importanti controversie fattuali. »


Questa non è la prima volta che Alexander si è scontrato con la WWE per aver replicato i tatuaggi di Orton. Alexander aveva precedentemente contattato la WWE in merito ai tatuaggi in questione che apparivano su altri prodotti, come maniche finte che presentavano la body art di vari wrestler professionisti.


Puoi leggere la sentenza completa sul sito web di The Hollywood Reporter.

Aggiungi un commento di Take-Two e la WWE affrontano una causa per la replica dei tatuaggi WWE 2K
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.